MACELLO

di Pietro Babina/Giovanni Brunetto

Drammaturgia:
Pietro Babina Jonny Costantino
Regia:  Pietro Babina
Immagini:  Giovanni Brunetto

In scena:
Pietro Babina (voce e suono)
Giovanni Brunetto (immagini)

Produzione:
Mesmer


Debutto:
Marzo 2019 – LabOratorio di San Filippo, Bologna. A cura di Mismoanda


Dalla omonima collezione di poesie del poeta Ivano Ferrari che in gioventù

lavorò nel macello di Mantova traendone ispirazione, ribaltando radicalmente l’idea di “poetico” e mostrando come la pratica poetica possa attraversare immaginari terrificanti come il continuo prodursi di morte violenta.

Il mio lavorare su queste poesie, viene da un percorso sulla memoria dei campi di sterminio nazisti. In Macello ho ravvisato, non solo un’analogia nella produzione meccanica di morte, ma più inquietante, la sensazione che in questi luoghi si mantiene ardente, come brace sotto le ceneri, l’attitudine allo sterminio, che le nostre società sono organismi al cui interno pulsa uno sterminio continuo rivolto al diverso, ora in quanto animale, ma che potrebbe repentinamente mutare il suo oggetto.


imagina macello01